Categorie | NAL, Notizie


SEGUICI SU FACEBOOK, DIVENTA FAN DI ASD NAL!

Traversata della Romagna, oltre 50 km di costa firmata NAL


Mare di Cesenatico

Un’idea al limite dell’assurdo, la proposta ad alcuni del gruppo di nuoto ancora quando il mare era ghiacciato, poi alle porte dell’estate 2015 arriva il giorno che dà forma a quanto pensato, sino ad arrivare alla conclusione in men che si dica: la Traversata della Romagna porta la firma del NAL e segna un percorso, un precedente, per gli amanti del nuoto in acque libere.

Mare di Rimini

Otto tratti di mare con partenza da Rimini ed arrivo a Marina di Ravenna, per un totale di oltre 50 chilometri di costa nuotati in linea all’intero di un programma estensivo per alcuni, intensivo per altri ma, tutti accomunati dal coprire quel tratto di mare alla velocità desiderata e gustarsi la grandezza della natura, sentirsi parte di essa e guardare il litorale da un punto di vista decisamente diverso da quanto l’uomo sia abituato.

La Traversata della Romagna 2015 porta i nomi di Filippo Covilli, Emanuele Pini, Alessandro Pilati, Massimiliano Simone ed Alessandro Spada, parte del gruppo ha scelto di eseguire le tappe con cadenza settimanale ed in meno di tre mesi il progetto viene portato al termine, altri scegliendo per qualcosa di più avventuriero hanno coperto la distanza in meno di una settimana.

Abbiamo percorso a nuoto più di 50 chilometri di costa, bracciata dopo bracciata ci hanno fatto vedere emozionandoci la costa romagnola da un nuovo punto di vista, meno conosciuto ma carico di fascino. Abbiamo vissuto la molteplicità dei paesaggi, dalle tratte entro gli scogli a quelle libere in mare aperto, dai paesaggi urbanizzati alle dune selvagge della Bassona; abbiamo faticato contro le onde e la corrente a sfavore, abbiamo a volte dovuto gestire i crampi e battuto i denti dal freddo pungente, abbiamo visto pesci saltare ovunque quando il cielo era coperto e ci siamo portati a casa il ricordo di un’esperienza unica.
Un ringraziamento particolare a Massimiliano, Alessandro e Filippo con i quali ho condiviso fatiche, freddo e mal di mare, ma anche grandi risate e soddisfazioni e con i quali si è stata stretta una bella amicizia
“, commenta e ricorda l’avventura vissuta Emanuele Pini, artefice della Traversata.

La Traversata vuole costruire qualcosa al di fuori del nuotate per lo spirito competitivo ma, semmai, nel tentativo di ricercare emozioni pure che solo stando a volte dentro alla natura e condividendo queste esperienze sanno regalare. L’idea di base nasce dal perché dover andare a nuotare sempre nello stesso posto ed all’interno di un tratto che può nel breve tempo diventare monotono. Abbiamo voluto diversificare seguendo un progetto che potesse avere un senso, così nasce l’idea della Traversata della Romagna da realizzarsi con uno spirito goliardico e nel più pieno spirito sportivo“, afferma Alessandro Pilati, Presidente ed Allenatore del NAL.

L’idea ha preso corpo, la traversata non vuol essere un caso e sicuramente NAL lo andrà a riproporre nel 2016. Gli appasionati sono invitati. ;)

Foto ricordo dopo le tappe della Traversata della Romagna 2015

Articoli correlati:

  1. Traversata della Romagna 2015
  2. Successo della Traversata NAL delle Bocche di Bonifacio
  3. Traversata di Bonifacio sul Corriere di Romagna
  4. Concluso a Campogalliano il Circuito Emilia Romagna 2013 di Nuoto in acque libere. Oltre 200 i partecipanti
  5. Spiaggia della Bassona, Lido di Classe (Emilia-Romagna)
  • Aggiungi ai Preferiti e Condividi Online

Lascia un commento