SEGUICI SU FACEBOOK, DIVENTA FAN DI ASD NAL!

Prova sul campo: Muta Cressi Glaros


Muta integrale Cressi Glaros

NAL ha provato la muta da nuoto Cressi Glaros, modello integrale monopezzo della nuova linea Swim Body Cressi per il nuoto ed adatto per le acque libere.


Prime considerazioni

logo_swimbeeLa muta Glaros è ergonomica e con un taglio essenziale ma particolarmente curato al fine di garantire un’elevata aderenza al corpo.

La muta è realizzata in neoprene C-THERM da 2 millimetri, molto elastico e col lato esterno liscio e idrorepellente che garantisce un ottimo scivolamento durante la nuotata.
Internamente è realizzato in materiale ultraspan, utilizzato anche per le guarnizioni a polsi, caviglie e collo consentendo di ridurre al minimo le infiltrazioni d’acqua.
Inoltre, tutta la muta Glaros è incollata e cucita con cuciture non passanti.

muta Cressi Glaros - inserti frontali muta Cressi Glaros - polso muta Cressi Glaros - caviglie
muta Cressi Glaros - schiena, chiusura lampo muta Cressi Glaros - chiusura collo muta Cressi Glaros - inserto petto

Alcuni particolari della muta Cressi Glaros integrale

Prova in acqua
Lo spessore di soli 2 millimetri e l’elasticità del neoprene utilizzato garantisce una buona indossabilità, tenendo sempre conto che si tratta di una muta integrale aderente, dove è necessario munirsi di una buona dose di pazienza per indossarla. La cerniera dorsale è facile da utilizzare, la chiusura della zip è ben protetta e fermata da una striscia di velcro.

Una volta indossata, la sensazione è positiva, la si sente ben aderire su tutto il corpo, anche sulle aperture come caviglie, collo e polsi.

In acqua si percepisce immediatamente la buona protezione termica, la limitazione del movimento sulle spalle è accettabile ed è anche normale per essere una muta, buono lo scorrimento in acqua anche se si fa fatica a percepirlo quando si è privi di una minima esperienza.

Lo stile di nuotata si deve adattare anche alla muta, richiedendo una bracciata più circolare nella fase di recupero, limitando così la tensione del neoprene a livello delle spalle.

Suggerimenti
La chiusura a velcro posta dietro all’altezza del bordo del collo da qualche fastidio perché si aggancia ai capelli, tirandoli.
Consigliamo di applicare uno strato di pasta di lanonina (cera resistente all’acqua) per ridurre le possibilità che il velcro prenda i capelli.

Conclusioni
La muta Glaros è un discreto prodotto per nuotare in acque fresche. NAL la consiglia per chi inizia ad avvicinarsi al nuoto in acque libere.
Taglie disponibili dalla 2 alla 5, solo per uomo.

Tabella di valutazione

Qualità star-3

Voto medio 3,2 su 5

Design star-4
Prestazione star-3
Prezzo di segmento star-3
Rapporto Prezzo/Qualità star-4

Sito Produttore: CressiSwim

Cosa ne pensate? Sono graditi commenti…

Articoli correlati:

  1. Muta W-Racer Ironman
  2. Muta ST:2, la smanicata di 2XU
  3. Muta Phantom, performance assoluta
  4. Prova sul campo: SwimBee 2011
  5. Prova sul campo: Palette TYR Catalyst Brites
  • Aggiungi ai Preferiti e Condividi Online

2 Commenti

  1. roberto pennacchi scrive:

    Buon pomeriggio,gia’ da qualche anno che usSo la vostra muta .Il problema e’ il collo della muta che crea dei problemi al collo del nuotatore ,creando delle vere ustioni. Soluzioni? PS abbiamo provato anche con della vasellina ma invano .Grazie per quanto potete fare.

  2. Amministratore scrive:

    Salve Roberto,
    grazie per averci scritto, la muta non è nostra ma semmai abbiamo avuto il piacere di testarla e scrivere un post a riguardo ;)
    Relativamente al tuo problema, non è che ustiona ma semmai abrade la pelle, problema comune a tutti che usano mute, dovuto anche alla vestibilità e dal tipo di nuotata dello sportivo.
    La vasellina può alleviare il problema ma non lo annulla, altri usano grassi più forti come la lanolina ma nelle uscite lunghe il problema tende a ripresentarsi anche se in forma più lieve.
    Il grasso da usare ne va dato abbondante e per toglierlo si consigliano le salviette a base di paraffina, quelle che commercialmente sono dedicate alla pulizia della pelle dei neonati.
    Saluti sportivi, Alessandro

Lascia un commento