SEGUICI SU FACEBOOK, DIVENTA FAN DI ASD NAL!

Il modello SFERA per allenare l’area psicologica dello sportivo


Nuotatore in azione (foto fitandabel.com)

L’allenamento mentale, al pari della preparazione tecnica sportiva specifica, di quella atletica‐corporea e di quella tattico‐strategica, contribuisce significativamente alla costruzione della prestazione agonistica. La sfera psicologica è un’area delicata ed allo stesso tempo determinante per la formazione dello sportivo, sia riguardo gli appuntamenti competitivi sia per affrontare periodi d’allenamento che risultano difficili e pesanti.
Il Dott. Enrico Cassarino ha condotto un progetto sperimentale sul campo col principale obiettivo di diffondere i principi generali della psicologia dello sport attraverso la proposizione del Modello SFERA.

Contenuti riservati ad associati e affiliati ASD NAL.

Articoli correlati:

  1. Parametri salivati dei nuotatori e deterioramento dello smalto
  2. La gara riparte a 30 anni. Sono i master i nuovi re del mondo sportivo
  3. Sport di resistenza e danni al cuore
  4. L’acqua dopo l’allenamento accelera la riattivazione del sistema parasimpatico
  5. Gel pack o bevande zuccherine, cosa prendere?
  • Aggiungi ai Preferiti e Condividi Online

Comments are closed.